Categoria: Centro di Ascolto

La Chiesa della carità – Un decalogo

Don Luca Corazzari, direttore della Caritas della diocesi di Chieti – Vasto accompagna gli operatori del Centro di Ascolto e Servii Assistenziali in riflessioni ispirate al decalogo della Carità redatto dall’Arcivescovo Mons. Bruno Forte, verso una teologia della carità e antropologia cristiana del servizio ai poveri e agli ultimi.

Incontriamoci per fare rete

Nei due incontri il referente della prevenzione del SerD, dott. Guarino e le referenti del oprgetto di prevezione delgioco d’azzardo della cooperativa La Rondine, le psicologhe Silvia Torrieri e Dea massarelli e l’assistente Sociale veronica Giuliano, accompagnano le operatrici del Centro di Ascolto e Servizi Assistenziali in un approfonditmento sul tema del gioco d’azzardo.

Conoscere il problema, conoscere la rete, fare prevenzione e interventi sul territorio.

Consulenze per la ricerca attiva del lavoro alla popolazione e formazione continua agli operatori

A C.A.S.A. (Centro di Ascolto e Servizi Assistenziali) il cantiere non si ferma mai, mosso dalla professionalità e dalla fiducia che anche una piccola goccia nel mare della solidarietà ha valore.

Così il progetto, che è cuore pulsante della pastorale della carità della Parrocchia di San Martino Vescovo a Chieti Scalo, amplia i propri servizi.

“Oltre al pacco alimentare mensile e alle consulenze psicologiche gratuite per tutti –spiega don Sabatino Fioriti, parroco di san Martino- due giovani e qualificate volontarie, la dott.ssa Eva Volante, educatrice professionale e la dott.ssa Cristina De Luca, assistente sociale e mediatrice familiare, accompagnano quanti ne fanno richiesta in un percorso di tre consulenze tese a redigere e stampare un nuovo curriculum e a cercare offerte di lavoro focalizzate”.

“All’inizio pensavo bastassero un pc e qualche strumento tecnico per supportare la persona redigere un CV personale. – spiega la dott.ssa Volante- Ma grazie alla formazione prima e alla pratica poi ho capito che questo forse è l’ultimo aspetto. Si tratta, infatti, di ascoltare le necessità legate alla sfera professionale: preoccupazioni, difficoltà, bisogno di supportare la propria famiglia, la voglia di realizzarsi e quindi di dargli voce per co-costruire insieme delle opportunità”.

Dentro la nostra identità professionale, infatti, risiedono senso di efficacia, soddisfazione, la possibilità di sentirsi parte della società e di aggiungere, grazie al frutto della propria opera, bellezza al mondo.

“È importante – spiega la dott.ssa Beatrice Buzzelli, assistente sociale e responsabile del servizio-condividere strumenti, conoscenze ed esperienze con chi non ha avuto possibilità nel lavoro o nella vita e mettersi così a servizio degli ultimi”.

Ma nel Centro di Ascolto anche la cura dei suoi operatori è importante, così grazie alla formazione continua, si migliorano i servizi, il lavoro col territorio e la struttura del progetto stesso.

A Marzo il presidente del Tribunale Ecclesiastico di Pescara-Penne, don Maurizio Buzzelli, ha formato le volontarie alla comprensione dei capi di nullità matrimoniale. Ad Aprile la dott.ssa Maria Laura Di Loreto, responsabile del Centro Antiviolenza Donna Chieti ha introdotto le operatrici al tema della violenza di genere e offerto strumenti per lavorare in rete. A Maggio la formazione verte sull’identificazione dei rischi nel gioco d’azzardo grazie alla professionalità del dott. Francesco Guarino, referente della prevenzione per il SerD e le dott.sse Torrieri e Massarelli, psicologhe.

Nel frattempo il centro continua ad offrire percorsi di sette incontri di consulenza psicologica gratuita alla persona, alla coppia, alla famiglia, a ragazzi e bambini, grazie alla professionalità di quattro psicoterapeute.

Capi di nullità matrimoniale

Nel circuito di momenti di formazione riservati agli operatori del C.A.S.A. abbiamo introdotto il tema della nullità matrimoniale e ad accompagnarci e guidarci in questo mondo è il parroco Don Maurizio Buzzelli, fondatore e presidente del Tribunale Ecclesiastico della diocesi Pescara-Penne

Violenza di genere. conoscerla per contrastarla

All’interno dei momenti di formazione riservati agli operatori del Centro di Ascolto e dei Servizi Assistenziali abbiamo attivato un percorso con il Centro Antiviolenza Donna Chieti.

Proprio la dott.ssa Maria Laura Di Loreto, la responsabile del servizio e una delle maggiori esperte nella regione cura la presentazione e l’accompagnamento delle nostre professionalità verso una competenza più completa e un’integrazione più proficua nel territorio.